Ca’ Tron

Discordi i cronisti circa la regione da dove venne a Venezia la patrizia famiglia Tron, sono tutti concordi nel constatare l’antichità della sua venuta. Sembra che i Tron fondarono nel 966, insieme con altre famiglie, la chiesa dedicata a Santo S. Eustachio. La famiglia che ne era proprietaria vanta un doge per nome Nicolò, eletto nel 1471. Il palazzo Tron a S. Eustachio ospitò nel 1684 Massimiliano elettore di Baviera, e nel 1739 venne colpito da saetta in una delle sue guglie. In esso nel 1775 Andrea Tron diede una splendida festa da ballo all’imperatore Giuseppe II, venuto con altri principi a visitare Venezia. Questo senatore, distinto uomo di stato, fu tenuto in gran pregio dal principe ereditario di Russia, che il volle sempre vicino nella brillante dimora fatta fra noi colla consorte nel 1782. I Tron da S. Eustachio andarono estinti l’8 giugno 1800 in un Vincenzo q. Nicolò già stato luogotenente ad Udine. Attuale sede staccata dell’Università di Architettura di Venezia. Notevole la sala da ballo, con il soffitto affrescato da Jacopo Guaranda.

no images were found

Alcuni hotel presenti in zona